DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

domenica 11 aprile 2010

iHoloPhone: Apple pensa al futuro

L'olografia, ideata nel 1947 e sviluppata negli anni '60, è stata una tra le più importanti scoperte degli ultimi decenni, e per questo motivo il suo inventore Denis Gabor ha ricevuto, nel 1971, il Premio Nobel per la Fisica.
L'immagine olografica è un'informazione completa del fronte d'onda emesso da un oggetto illuminato, infatti, quando l'ologramma viene illuminato con un fascio di luce monocromatica il soggetto diventa visibile, evidenziando la profondità dell’immagine.
L'olografia, quindi, è un metodo che consente di registrare immagini fotografiche tridimensionali, la tridimensionalità è data dall'inserimento di un modello fisico in tre dimensioni, che esce dal piano olografico.
Di conseguenza la percezione visiva di un oggetto ripreso nell'ologramma è la stessa che si avrebbe osservandolo nella realtà, infatti, la riproduzione di un ologramma 3D presuppone la realizzazione di un modello identico all'originale, avente la stessa geometria d'illuminazione e la medesima combinazione cromatica.




Fonte video: You Tube ( 50yrExperiment )

Nessun commento:

Posta un commento