DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

domenica 29 agosto 2010

Scienza, pseudoscienza e paranormale



Fonte immagine: http://www.voxnova.altervista.org/cart/scienza.png



Si riportano le definizioni ricavate da Wikipedia, enciclopedia multilingue collaborativa, online e gratuita, per far risaltare le differenze sostanziali dei tre termini usati nel titolo di questo articolo.
Per scienza si intende un complesso organico di conoscenze ottenuto con un processo sistematico di acquisizione delle stesse allo scopo di giungere ad una descrizione precisa della realtà fattuale delle cose e delle leggi in base alle quali avvengono i fenomeni.
Pseudoscienza, termine deriva dal greco ψεύδω pseudo (falso) e dal latino scientia (conoscenza), è ogni teoria, metodologia, pratica che afferma di essere scientifica o vuole apparire scientifica e che tuttavia non ha alcuna aderenza col metodo scientifico (o metodo sperimentale), che è alla base della scienza moderna per dimostrare le proprie affermazioni.
Infine il termine paranormale si applica a quei presunti fenomeni (detti anche anomali) che, secondo la scienza sono inesistenti o anti-scientifici nella loro formulazione teorica o, nel caso di fenomeno esistente, comunque spiegabili sulla base delle conoscenze attuali, mentre secondo i parapsicologi i fenomeni osservati non sono spiegabili in base alle leggi scientifiche attuali e la maggioranza dei parapsicologi si aspetta che future ricerche spieghino queste anomalie anche se ritengono che non saranno spiegabili fino a che non verrà operata una rivoluzione nella scienza attuale.

3 commenti:

  1. Interessante notare le differenze con l'incipit di "paranormale" presente in wikipedia in lingua inglese:

    Paranormale è un termine generale che designa le esperienze che non rientrano nella gamma delle normali esperienze o spiegazioni scientifiche, o che indica fenomeni che si intendono essere al di fuori dell'attuale capacità della scienza di essere misurati o spiegati.

    Nonostante la traduzione maccheronica, e la solita ridondanza dei termini nell'inglese scritto, mi sembra un filino meno restrittiva, o sbaglio?

    RispondiElimina
  2. In effetti, quest'ultima definizione di "paranormale" è senza dubbio più restrittiva.

    RispondiElimina
  3. Errata corrige:

    In effetti quest'ultima definizione di "paranormale" è senza dubbio meno restrittiva.

    RispondiElimina