DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

mercoledì 3 novembre 2010

Gli esoscheletri della Cyberdyne

La giapponese Cyberdyne , azienda produttrice del primo esoscheletro su larga scala, presenta HAL (hybrid assistive limb) un sistema equipaggiato con speciali sensori che 'leggono' gli impulsi cerebrali diretti alle gambe direttamente attraverso la pelle di chi lo indossa.
HAL è nato per aiutare le persone con problemi di mobilità e debolezza muscolare alle gambe, infatti, escludendo i disabili, la popolazione mondiale con problemi di deambulazione cresce sempre di più, perchè in generale cresce l'età media di prospettiva di vita dell'uomo.
Questi ausili sono pensati per moltiplicare la forza della muscolatura umana e quindi presuppongono che la persona sia comunque in grado di muovere autonomamente gli arti.
Di seguito si propone un video che riprende l'utilizzo dell'esoscheletro in questione:



Fonte video: You tube ( tancred21 )

Nessun commento:

Posta un commento