DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

venerdì 8 aprile 2011

Supercomputer: l'Europa rimane indietro

L'obiettivo progettuale nella gara dei supercomputer è quello di superare la soglia del petaflop, ovvero dei 1000 teraflops. In Europa il progetto tedesco Jugene è accreditato di soli 825 teraflops e si basa comunque su calcolatori IBM, mentre Tera 100, il supercomputer francese, è composto da 4300 server Bull serie S, dotati di 140.000 CPU Intel Xeon serie 7500 e 300 Terabyte di memoria, che gli consentono una potenza superiore a 1 petaflop. La soluzione francese è ben lontana dai 2,5 petaflop del Tianhe-1, il supercomputer cinese che detiene lo scettro delle prestazioni.

Di seguito si riporta la classifica dei primi dieci supercomputer:

1 Tianhe-1A - NUDT TH MPP, X5670 2.93Ghz 6C, NVIDIA GPU, FT-1000 8C
2 Jaguar - Cray XT5-HE Opteron 6-core 2.6 GHz
3 Nebulae - Dawning TC3600 Blade, Intel X5650, NVidia Tesla C2050 GPU
4 TSUBAME 2.0 - HP ProLiant SL390s G7 Xeon 6C X5670, Nvidia GPU, Linux/Windows
5 Hopper - Cray XE6 12-core 2.1 GHz
6 Tera-100 - Bull bullx super-node S6010/S6030
7 Roadrunner - BladeCenter QS22/LS21 Cluster, PowerXCell 8i 3.2 Ghz / Opteron DC 1.8 GHz, Voltaire Infiniband
8 Kraken XT5 - Cray XT5-HE Opteron 6-core 2.6 GHz
9 JUGENE - Blue Gene/P Solution
10 Cielo - Cray XE6 8-core 2.4 GHz



Wikio

Nessun commento:

Posta un commento