DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

mercoledì 10 agosto 2011

Secondo convegno nazionale di Education 2.0



Fonte immagine: http://www.educationduepuntozero.it/Risorse/Racconti-ed-esperienze/2011/05/img/convegno2_big.jpg


Si riporta un articolo pubblicato sul portale AetnaNet:

Torna a Firenze, il 14 ottobre 2011, il convegno di Education 2.0 dedicato alle esperienze di innovazione didattica. Il titolo di questa seconda edizione è “Competenze e ambienti di apprendimento. Gli strumenti didattici, l’aula, il laboratorio, il territorio, il web”. Nel 2° convegno di Education 2.0 saranno protagoniste le esperienze di innovazione educativa raccontate dai docenti, quelle esperienze che testimoniano il cambiamento della scuola che è già in atto e che deve essere sostenuto e incoraggiato.
Saranno centrali nello specifico alcuni filoni tematici: le tecnologie e la multimedialità, i mutamenti nell'uso degli spazi e delle strutture, l'organizzazione della didattica in rapporto ai tempi, il rapporto scuola-territorio, il curricolo per competenze, dove sono contemplate sia le competenze culturali che le competenze di cittadinanza attiva. Nella convinzione che all’interno del settore dell’educazione scolastica serve una rivoluzione e non un semplice cambiamento, bisogna cercare di innescare qualcosa di radicale, in altre parole un cambiamento di prospettiva. Il tentativo di cercare di modificare la struttura organizzativa che abbiamo oggi per adattarla a ciò che vorremmo domani non è sufficiente, per questo motivo è necessario ridisegnare tutto ex novo, partendo dalle fondamenta, per focalizzare gli obiettivi di una generazione digitale abituata a rinnovarsi in tempi limitati. In questo ambito il progetto “ Leggere, scrivere ed interpretare la scienza nel web”, svolto nell’anno scolastico 2010-11 presso l’IIS di Furci Siculo, ha avanzato una propria candidatura al convegno, per poter descrivere una esperienza didattica che partita dalla provincia di Messina, ha coinvolto importanti istituzioni scolastiche, universitarie ed editoriali, con il fine ultimo di innovare competenze e conoscenze di ogni figura professionale che operi in sinergica collaborazione nelle nostre scuole.

Wikio

Nessun commento:

Posta un commento