DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

venerdì 15 gennaio 2016

Consolidata la collaborazione scientifica tra Italia e Stati Uniti


Cresce e si consolida la collaborazione scientifica tra Italia e Stati Uniti con la firma della nuova Dichiarazione congiunta sulla cooperazione scientifica e tecnologica per il biennio 2016-2017, incrementando i punti comuni di ricerca su nanotecnologie, agroalimentare, robotica, ICT e scienze della vita (http://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/approfondimenti/italia-e-stati-uniti-rinnovano.html ).  Gli esperti dei due Paesi saranno impegnati a discutere di ricerca di base e innovazione all’ambasciata statunitense a Roma. Sono previsti interventi del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur), Stefania Giannini, e dell’ambasciatore Usa in Italia, John Phillips. Entrambi gli eventi si sono tenuti in occasione della dodicesima riunione della Commissione mista Italia-Stati Uniti. Nel corso della cerimonia di firma della Dichiarazione, il capo dell’Unità per la cooperazione scientifica della Farnesina  e il vice capo missione dell’ambasciata americana  hanno espresso soddisfazione per le collaborazioni in corso e approvato sette aree prioritarie per il biennio 2016-2017. È stato inoltre ribadito l’impegno dei ricercatori dei due Paesi a cooperare nell’ambito di altrettanti gruppi di lavoro, uno per ogni area prioritaria, coinvolgendo le principali istituzioni scientifiche di Italia e Stati Uniti.

Aldo Domenico Ficara