sabato 14 settembre 2019

venerdì 30 agosto 2019

martedì 20 agosto 2019

Grandezze elettriche e unità di misura


TabellA grandezze elettriche
GRANDEZZA ELETTRICA
UNITA’ DI MISURA
SIMBOLO
STRUMENTI DI MISURA

FORMULA

UNITA’
TENSIONE
Volt
V
voltmetro
V=R*I
Volt=ohm*ampere
INTENSITA’
Ampere
A
amperometro
I=V/R
Ampere=volt/ohm
RESISTENZA
Ohm
W
ohmetro
R=V/I
Ohm=volt/ampere
POTENZA
Watt
W
wattmetro
P=V*I
P=V2/R
P=R*I2
Watt=volt*ampere
ASSORBIMENTO DI ENERGIA
kilowattore
KWh
contatore
Kwh=1000*W*h


giovedì 18 aprile 2019

Le formule base dell'elettrotecnica in regime continuo

In questo post si propone un modo innovativo di presentare le formule principali delle reti elettriche in regime continuo



venerdì 29 marzo 2019

Safety Expo 2018: la sicurezza nei luoghi di lavoro

Safety Expo, il convegno esposizione a partecipazione gratuita organizzato dalle riviste Antincendio e Ambiente&Sicurezza sul Lavoro in collaborazione con Istituto Informa. Un racconto per immagini dei momenti che hanno scandito il Convegno esposizione di riferimento per i professionisti della sicurezza.

 

giovedì 28 marzo 2019

Catenaria: la non parabola

LA CATENARIA

 

Storia

Il primo ad occuparsi della catenaria fu Galielo Galilei, nel 1638, erroneamente pensando che la forma di una fune appesa per i suoi estremi e sotto la forza di gravità, fosse una parabola. Successivamente Joachim Jungius, nel 1669, dimostrò che non era la parabola la curva in questione. Nel 1691, quasi contemporaneamente, Huygens, Leibeniz e i fratelli Bernoulli, dimostrarono che tale curva era una curva non algebrica, e fu battezzata dallo stesso Huygens, catenaria (che deriva da catena, in riferimento alla caratterizzazione della curva). La curva, anche detta funicolare o velaria, fu studiata daEulero il quale scoprì che la sua rotazione, attorno all´asse , genera una superficie minima tra due circonferenze uguali.




Descrizione


La catenaria è la forma di una fune ideale appesa per due punti. Per "fune ideale" si intende che la fune è perfettamente flessibile, inestensibile, senza spessore e con densità uniforme. Galileo confuse la curva con la parabola ed effettivamente vicino al vertice, catenaria (in blu) e parabola (in viola) sono quasi coincidenti, ed è quindi comprensibile l´errore di Galileo. Le due curve tuttavia sono differeneti se costituite da materiale pesante: nella catenaria la distribuzione del peso è uniforme per ogni lunghezza d´arco.



Equazioni


La catenaria è una curva trascendente che ammette la seguente equazione cartesiana:


dove  è una costante che rappresenta la distanza del punto più basso con il "terreno". Dall´equazione si nota che la curva non dipende dalla distanza dei punti a cui è appesa la fune. Inoltre la curva è simmetrica rispetto all´asse .