DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

venerdì 27 febbraio 2009

UN MODO INNOVATIVO PER FARE SINDACATO D’IMPRESA


Riporto integralmente la risposta del segretario generale del sindacato di territorio Impresa Appennino Centrale con sede legale: Via Albizzini n. 19 - Città di Castello – PG, ad un mio ringraziamento per aver selezionato un post del blog, contribuendo alla mission dello stesso nel divulgare argomenti d’innovazione tecnologica.

“Preg.mo Ing. Ficara,
l’inserimento del link relativo all’articolo da lei redatto sulle nanotecnologie, rientra nell’ambito di un quotidiano e metodico lavoro di osservazione del panorama nazionale del web, che svolge il nostro Sindacato, andando a privilegiare quelle notizie che provengono più specificatamente dal mondo dell’impresa, della economia, delle istituzioni pubbliche e delle associazioni di categoria e di volontariato.
La finalità della nostra azione assolve quelli che sono i principi statutari (art. 3 dello Statuto) della nostra Associazione, che si configura in forma di Sindacato di Impresa, organizzata ed aggregata con una logica strettamente “territoriale”, anziché corporativa, come per le tradizionali Associazioni di Categoria.
Il nostro sforzo è finalizzato alla tutela ed allo sviluppo della cultura di impresa nel territorio dell’Appennino Centrale, una vasta area che si trova alla confluenza di quattro regioni – Toscana, Umbria, Marche e Romagna – e per questo marginale per densità abitativa e infrastrutture di collegamento.
La ricerca di informazioni ed esperienze, come quella relativa al suo articolo da noi richiamato il 19 febbraio u.s., rientra in questa mission associativa.
Riteniamo che lo sviluppo dell’imprenditorialità passi attraverso la conoscenza e quindi l’informazione.
L’economia attuale vive di conoscenza. Solo attraverso l’acquisizione e lo scambio di nuove conoscenze le nostre imprese potranno continuare ad intraprendere in forma competitiva (e quindi a sopravvivere).
La parola d’ordine oggi è diventata innovazione, ma nell’era del villaggio globale, questo concetto rimarrebbe una parola vuota senza lo scambio della conoscenza.
E’ in questa logica che si propone l’azione del nostro Sindacato di Territorio. Monitorare le iniziative altrui e riproporle in termini di informazione ai nostri associati. Qualora nascesse ulteriore interesse specifico, il nostro Sindacato si pone come promotore di iniziative di approfondimento, organizzando convegni e seminari aperti alla partecipazione dei soggetti interessati.
Una interessante rassegna della nostra azione di analisi, è offerta anche dalla sezione Libri ed Autori Qualora lei avesse titoli ed opere interessanti, da segnalarci, sarà nostra cura valutarne il contenuto ed eventualmente inserirli nelle sezioni già esistenti o aprirne di nuove (ad esempio proprio Innovazione tecnologica).
A tale scopo abbiamo intrapreso contatti con il mondo universitario e della ricerca per arricchire in forma più autorevole il nostro lavoro. Obiettivo ambizioso della nostra Associazione è quella di riproporre ad altre aree geografiche il nostro modello associativo, sicuramente più autonomo e quindi più dinamico e snello dei modelli esistenti, con lo scopo di replicare la nostra esperienza e dare vita ad una Federazione Italiana dei Sindacati di Territorio.
Ringraziandola per il riscontro offerto alla nostra azione, le porgiamo il nostro più cordiale saluto.

Il Segretario Generale
Gian Domenico Vaccarecci”

Questa risposta mette in evidenza la disponibilità, in questo caso di un sindacato d’impresa, di divulgare articoli di innovazione tecnologica al fine di sviluppare una cultura d’impresa attraverso lo scambio di conoscenze e competenze scientifiche.
Lo scambio di conoscenze e competenze scientifiche è un modo innovativo per fare sindacato d’impresa, perché solo così si possono trovare soluzioni produttive idonee a conquistare nuove fette di mercato, sfruttando una competitività di qualità.
L’invito a proporre titoli ed opere interessanti all’associazione Impresa Appennino Centrale sarà cura della redazione del blog “ Dieci alla meno nove”, iniziando quel confronto che ha come principale obiettivo la divulgazione scientifica e tecnologica, unica via per cercare una dignitosa uscita dalla grave crisi economica che oggi ci attanaglia.

Aldo Ficara

Nessun commento:

Posta un commento