DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

martedì 22 marzo 2011

BioMEMS per applicazioni in post-genomica e proteomica



Fonte immagine: http://www.rubloffgroup.umd.edu/images/research/bioMEMS.package%20cross-section.jpg


Discipline quali la chimica, la biotecnologia, la biologia, la fisica e la nanoelettronica, rappresentano l'ambiente di multidisciplinarità in cui sviluppare dispositivi di BioMEMS per applicazioni in post-genomica e proteomica.
Lo scopo di queste attività di ricerca è lo sviluppo di tecnologie per l’integrazione di microsensori (dispositivi Lab-on-a-cell e microstrutture in silicio per microfluidica) per post-genomica.
L’integrazione di parti biologiche in dispositivi a stato solido si traduce in una strategia molto promettente per applicazioni future, con particolare riguardo a quei sistemi in cui substrati passivi sono sostituiti da microsistemi a basso costo, capaci di integrare sensori elettro- chimici ed ottici con moduli di microfluidica e circuiti elettronici per condizionamento di segnale.
La realizzazione di questi microsistemi necessita di tecnologie molto sofisticate e costose, che attivano la necessaria aggregazione di competenze e conoscenze per centrare ambiziosi obiettivi scientifici nel medio periodo.



Wikio

Nessun commento:

Posta un commento