DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

mercoledì 7 aprile 2010

L’accelerometro cambia la telefonia mobile

Il principio di funzionamento di un accelerometro si basa sulla rilevazione dell’inerzia di una massa quando la stessa è sottoposta ad una accelerazione, in pratica un elemento elastico tiene sospesa la massa in questione, mentre un trasduttore ne rileva lo spostamento rispetto alla struttura fissa del dispositivo.
La massa, quando si verifica un’accelerazione, si sposta dalla propria posizione di riposo proporzionalmente all’accelerazione ricevuta, in seguito un trasduttore trasforma questo spostamento in un segnale elettrico acquisibile dai moderni sistemi hardware che caratterizzano gli iPhone o l’ ultimissimo iPad.
Alcuni accelerometri miniaturizzati che sono utilizzati come inclinometri, si ritrovano in apparecchi portatili allo scopo di ruotare automaticamente l'orientamento della visualizzazione sul display, a seconda che il device sia posto in orizzontale o verticale. Anche i gamepad di alcune console giochi hanno la stessa tecnologia, permettendo, con la sola inclinazione dei medesimi, di comandare lo svolgimento dei giochi.
L’importanza di questo componente nello sviluppo della telefonia mobile è evidenziata dalle possibili conseguenze legali che potrebbero investire la misteriosa e sconosciuta società Durham Holdings LLC che ha brevettato l’accelerometro per PDA e telefoni cellulari, e la Apple che ha brevettato un accelerometro similare solo nell’ottobre del 2007, ovvero circa un anno dopo la pubblicazione da parte della Durham.
Nel video sotto riportato è possibile vedere un’applicazione dell’accelerometro nei sistemi di telefonia mobile.



Fonte video: http://www.youtube.com/watch?v=lgNDLmzPeqM

Nessun commento:

Posta un commento