DIECI ALLA MENO NOVE CONSIGLIA LA LETTURA DELLA RIVISTA:

venerdì 18 giugno 2010

Cep: la Calcolatrice Elettronica Pisana



Fonte immagine: www.punto-informatico.it


La Cep, Calcolatrice Elettronica Pisana, nata da un suggerimento di Enrico Fermi, rappresentò il primo esempio di computer progettato e realizzato in tutte le sue specifiche all'interno dei confini italiani.
Questo elaboratore, grande come un campo da palla canestro, aveva una capacità di memoria pari a 36 Kbyte con una potenza di calcolo pari a circa 7,7 kiloflop.

2 commenti:

  1. Veramente la foto si riferisce al Manchester Mark1, come si può leggere dall'articolo di Punto Informatico (http://punto-informatico.it/2325233/PI/News/prima-registrazione-musicale-informatica.aspx).
    La CEP, invece, è visitabile a Pisa, al Museo degli Strumenti per il Calcolo, a due passi dalla Piazza dei Miracoli. Qualche informazione sul sito del museo:
    http://www.fondazionegalileogalilei.it/museo/collezioni/grandi_calcolatori/schede_grandi_calc/cep/cep.html
    Ciao, e complimenti per il blog.
    Elena

    RispondiElimina
  2. Cara Elena,
    la Tua osservazione è giusta.
    La scelta della fotografia è stata poco opportuna, ma non era mia intenzione far passare il Manchester Mark1 per la CEP.
    Prenderò spunto da questa attenta precisazione per proporre a breve un post sul Manchester Mark1.
    Grazie per la puntualizzazione e per i complimenti al blog.

    RispondiElimina